Lo svezzamento: come affrontarlo al ristorante

Come fare per uscire a cena con il bebè durante svezzamento.
Nel periodo dello svezzamento ci si può sentire in trappola. Sì, avete letto bene: in trappola tra brodini, cremine, pappe, orari da rispettare, ecc.

Questo periodo poi, può durare anche diversi mesi (di solito sei, fino a circa l’anno di vita, anche se varia da bambino a bambino).

Come fare allora per uscire a cena durante questo periodo?

al ristorante durante lo svezzamento del bambino

Io ho utilizzato due diverse tecniche, a seconda dell’orario in cui di solito cena il piccolo:

  1. uscire con la prole già “mangiata”;
  2. mangiare tutti insieme al ristorante.

Il primo caso si attua se per esempio il bebè è abituato a mangiare alle 19:00 o giù di lì.

Basta infatti, dargli da mangiare a casa, poi cambiarlo o sistemarlo (a seconda di come si è ridotto con la pappa), e portarlo al ristorante.

In questo caso è bene ricordarsi un biberon da portarsi dietro, se verso le nove o giù di lì dovesse avere nuovamente fame (o bisogno di consolarsi con un po’ di latte).

Io l’ho fatto in vari ristoranti. Se il locale non è esageratamente caotico e gli estranei non lo stressano troppo è assolutamente fattibile.

Quest’ultima cosa l’ho dovuta sottolineare perché mi è capitato, in un paio di occasioni, di non riuscire a far addormentare la figliola, in quanto delle signore mai viste si sono intrufolate più volte dentro il passeggino.

Sì esatto, dentro il passeggino/ovetto.

Santa pazienza!

Nel secondo caso invece, bisogna organizzarsi un po’ meglio e per tempo, ma tranquilli che è fattibile e con un minimo sforzo.

Poco prima di uscire, uno dei due genitori scongela la monoporzione di brodo (o lo crea da liofilizzato, o usa quello già pronto di varie marche adatto allo svezzamento). Lo riscalda e ci mescola in mezzo quello che serve (omogeneizzato, formaggino, grana, ricotta, pesce,…)

Alla fine versa e mescola, con una piccola frusta, la o le creme, semolino, riso, mais, tapioca,…e chi più ne ha, più ne metta.

A questo punto, il tutto va versato in un piccolo thermos per pappe (l’importante per me è che sia d’acciaio, perché mantiene più a lungo il calore).

Di thermos ce ne sono di tantissimi tipi, basta guardare in internet, e di tutti i prezzi. Non importa spendere capitali, mi raccomando!

Io poi lo avvolgo in un tovagliolo di stoffa per far sì che il calore si disperda meno nella borsa; poi un tovagliolo in più non fa mai male quando si da da mangiare in pubblico!

Fatto ciò, inserisco nella borsa anche la tazza/biberon con l’acqua, per accompagnare la sua cena.

Ovviamente, se usate pappe pronte che si trovano in commercio, basta solo farle scaldare a bagno maria o nel microonde al ristorante.

Poi via, tutti verso il ristorante (dove chi ha prenotato ha richiesto anche un seggiolone, vero?!)

ristorante svezzamento bambina


Se ti è piaciuto “Come fare per uscire a cena con il bebè durante lo svezzamento”,seguici anche sulla pagina Facebook o Pinterest!

Ti potrebbe interessare anche: “Una neonata al ristorante

Please follow and like us: